C’è ancora uno stigma verso chi va dallo psicologo?

di Vice 10 Ottobre 2022 • 1 minuto

Condividi articolo:

Esistono due tipi di persone al mondo: quelle che vanno dallo psicologo e quelle che dovrebbero iniziare ad andarci. Perchè tanti hanno ancora timore ad andarci? A cosa serve lo psicologo e a cosa non?

Secondo me attorno alla salute mentale c’è ancora un grandissimo stigma, si pensa che chi va dallo psicologo è semplicemente ‘pazzo’. Ma in realtà si può andare anche dallo psicologo per risolvere semplicemente dei conflitti che si hanno con se stessi.

Chi va dallo psicologo è ancora stigmatizzato, nel 2022? Bisogna avere dei problemi in particolare per farsi seguire, o farebbe bene a chiunque? Di questa e altre domande, ne abbiamo parlato con cinque ragazze e ragazzi con personalità e attitudini diverse, uniti da un unico comun denominatore: entrare in connessione con gli altri.

Sumi, creator digitale, Francesco Vettori, PHD in antropologia, Claudio Biazzetti, giornalista, Marcellina Di Chio, imprenditrice, Nogaye Ndiaye, content creator e studentessa di legge. Che cosa li lega di preciso? Pianeti in orbita, pronti ad entrare in collisione. Un impatto che genererà nuove idee, nuove parole, nuove consapevolezze.

Abituati a queste facce, perché le vedrai spesso sugli schermi di COONNECT. Il video fa parte della serie di Tavole Rotonde a cura della redazione di VICE, in cui i nostri ospiti d’eccezione discuteranno, di volta in volta, di temi legati al mondo di oggi e di domani.

Insieme daremo spazio ai pensieri di Millennial e Gen Z, aprendo lo sguardo e la mente verso luoghi inesplorati.

Connettere per dare voce, questa è l’anima di COONNECT. Ricordi?

Facci sentire la tua!

Suggeriti per te